Forme geometriche pure e colori a contrasto per la nuova immagine

Il re-branding è stato progettato dall'agenzia torinese Undesign

Il nuovo logotipo, composto con il carattere tipografico Circular, è realizzato da un lettering solido e ben spaziato, composto in bianco su fondo rosso.

Questo carattere dall'aspetto geometrico e personale si ispira, reinterpretandoli in chiave contemporanea, agli alfabeti utilizzati dalle grandi avanguardie architettoniche del novecento.

Proprio alle grandi avanguardie, e in particolare al costruttivismo, è ispirata la comunicazione dell'edizione 2016. L'immagine guida, realizzata con una tricromia stretta, riprende atmosfere e riferimenti tipici del manifesto da esposizione internazionale, utilizzando forme geometriche pure e colori a contrasto, in una composizione chiaramente ispirata ad autori come Rodčenko e Malevič ibridata con un'estetica più italiana, che si rifà al bel design dei maestri degli anni sessanta, a Bob Noorda e ai primi numeri della rivista Exporre.

Il centro della composizione grafica è rappresentato dallo sviluppo estruso della parola "Expocasa" che diventa tridimensionale, trasformandosi da piano a spazio. Le singole lettere si trasformano in astrazione assonometrica di uno spazio architettonico, di una vera e propria fiera.

A completare l'immagine, una moltitudine di sagome che abitano lo spazio: per ribadire quanto un salone non sia solo un luogo fisico, ma soprattutto un punto di incontro e scambio tra le persone.

www.undesign.it